Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Gli americani non trovano pace...

E secondo l’ex vice-presidente statunitense è anche probabile che

sia di tipo “nucleare”..

Sulla scia della creazione di un Comitato esecutivo del terrorismo interno deciso dal procuratore Eric Holder e la recente diatriba di Lindsay Graham sulla "inevitabilità" di un altro attacco terroristico (negli Stati Uniti) che "secondo il direttore della National Intelligence, il direttore dell'FBI, il prossimo 11/9 verrà dalla Siria o dall’Iraq", ora tocca a Dick Cheney, durante il programma radiofonico di Hugh Hewitt, lanciarsi in queste oscure previsioni.Cheney ha infatti affermato di "dubitare" che gli Stati Uniti attraverseranno questo decennio" senza subire un altro "attacco massiccio in patria". Ma è rispetto a quello che ha aggiunto che le preoccupazioni di Obama impallidiscono al confronto ..

"Penso che ci sarà un altro attacco. E la prossima volta, penso che sarà di gran lunga più letale di quello scorso.

Immaginate cosa accadrebbe se qualcuno potesse contrabbandare un ordigno nucleare, metterlo in un container, e guidare lungo la tangenziale fuori Washington, DC"

Kimberly Paxton sul Daily Sheeple commenta così:

Grazie, Dick. Davvero non si poteva rendere più evidente che un’operazione sotto falsa bandiera è in lavorazione.

Qualunque cosa stia arrivando, sarà enorme. Un sacco di gente morirà in modi orribili. Immagini orribili saranno riprese dalla stampa mondiale per rafforzare il racconto e accertarsi che sia tutto nella mente dell’America. Il Ministero della Propaganda mainstream diligentemente traumatizzerà la gente come se fosse il suo lavoro. (Perché, si sa, lo è.) Qualcuno sarà dipinto come l'uomo nero e avremo un nuovo nemico da odiare.

E mentre tutti hanno paura, saranno dichiarate guerre di vendetta (che servono in realtà a riempire le tasche di coloro che sono già ricchi), la legislazione sarà scritta e frettolosamente approvata, e i diritti saranno calpestati.

Sta arrivando ... e dobbiamo guardare a ogni evento con scetticismo, se vogliamo conoscere il vero colpevole. I veri terroristi stanno probabilmente spendendo circa la metà del loro tempo nella capitale della nostra nazione. Non c'è niente di più "nazionale" di questo.”

Fonte:http://www.lantidiplomatico.it/dettnews.php?idx=82&pg=8234

Condividi post

Repost 0