Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

NOA La cantautrice israeliana: "Abu Mazen vuole la pace, Netanyahu no" (ANSA) - "Ho incontrato Abu Mazen a Ramallah. Credo che il leader palestinese voglia veramente la pace con Israele, ma purtroppo non posso dire lo stesso del mio premier", Benyamin Netanyahu: lo dice Noa, in una video intervista ad ANSA.IT, presentando a Roma il suo nuovo album 'Love medicine', con collaborazioni prestigiose, da Pat Metheny a Joaquin Sabina e Gilberto Gil. La cantante israeliana, di origine yemenita, stamattina era a Tel Aviv, con il marito e i tre figli, tra sirene di allarme e forti esplosioni. "Sensazioni terribili", dice, soprattutto per i bambini. Abu Mazen le ha fatto un'ottima impressione: "E' serio - spiega Noa - e dice cose interessanti. Mi trovo d'accordo con lui su tutto". Su invito di Papa Francesco, a Roma con Shimon Peres, "ha dato vita ad un momento di grande speranza". E' invece critica verso il suo premier Benyamin Netanyahu: "Il primo ministro israeliano - dichiara - non sta lavorando per la pace. Dobbiamo cambiare le cose. Prego perche' possiamo avere un governo nuovo che desidera la pace e spero che, se questo avverrà, in quel momento anche i palestinesi abbiano le stesse intenzioni" mettendo fine cosi' a quel "triste tango" che - conclude - attanaglia da anni la sua terra, sempre in bilico tra "speranza e delusione".

NOA La cantautrice israeliana: "Abu Mazen vuole la pace, Netanyahu no" (ANSA) - "Ho incontrato Abu Mazen a Ramallah. Credo che il leader palestinese voglia veramente la pace con Israele, ma purtroppo non posso dire lo stesso del mio premier", Benyamin Netanyahu: lo dice Noa, in una video intervista ad ANSA.IT, presentando a Roma il suo nuovo album 'Love medicine', con collaborazioni prestigiose, da Pat Metheny a Joaquin Sabina e Gilberto Gil. La cantante israeliana, di origine yemenita, stamattina era a Tel Aviv, con il marito e i tre figli, tra sirene di allarme e forti esplosioni. "Sensazioni terribili", dice, soprattutto per i bambini. Abu Mazen le ha fatto un'ottima impressione: "E' serio - spiega Noa - e dice cose interessanti. Mi trovo d'accordo con lui su tutto". Su invito di Papa Francesco, a Roma con Shimon Peres, "ha dato vita ad un momento di grande speranza". E' invece critica verso il suo premier Benyamin Netanyahu: "Il primo ministro israeliano - dichiara - non sta lavorando per la pace. Dobbiamo cambiare le cose. Prego perche' possiamo avere un governo nuovo che desidera la pace e spero che, se questo avverrà, in quel momento anche i palestinesi abbiano le stesse intenzioni" mettendo fine cosi' a quel "triste tango" che - conclude - attanaglia da anni la sua terra, sempre in bilico tra "speranza e delusione".

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: