Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Oltre la destra dei dementi e dei venduti

Perché i movimenti di estrema destra guardano con simpatia gli Stati Uniti, l'Inghilterra e Israele?
Stati Uniti, Gran Bretagna ed Israele rappresentano nell'immaginario dell'uomo di destra la forza vincente ed invincibile. A destra piace molto stare con i più forti, con chi vince, non importa come, non interessa perché combatte. La destra guarda con venerazione alle potenze anglo-sassoni e ad Israele che sono i padroni, quelli che comandano, che hanno i soldi e la forza. A destra, si dicono nazionalisti, ma in questo caso, se così fosse, dovrebbero assaltare tutti i giorni le ambasciate americana, britannica ed israeliana perché loro ci hanno tolto libertà, indipendenza e sovranità. Invece, sono sempre a lustrare scarpe americane, britanniche ed israeliane.
I movimenti di destra non hanno ideologia, sanno essere contro coloro che, con motivazioni condivisibili o meno, sono contro lo status quo, l'ordine costituito, interno ed internazionale. Sono orgogliosi di essere i servi di padroni ricchi, potenti e furbi, perché come i lacchè di un tempo ostentano con fierezza la livrea di chi comanda ritenendosi partecipi del loro potere, non importa se con mansioni di stallieri. È quella destra che i fascisti definivano di "congenita vigliaccheria" (lo ha scritto nel luglio del 1946 Pino Romualdi, prima di divenire anche lui un uomo di destra), che per istinto si colloca sempre dalla parte dei forti e mai dei deboli. Non c'è una spiegazione politica e tantomeno ideologica, perché le potenze anglo-sassoni, ed Israele incarnano tutto ciò che noi combattiamo. Appunto, noi, che non siamo di destra.

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: