Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Poveri ma belli...il neorealismo della sinistra italiana

Dallas, Texas, USA 2013
Irpinia, Italia, 2013

(Laura Madrigali) - La sinistra, quella con con la mania scriteriata dell'ecologia per modo di dire, quella che dà la precedenza ai matrimoni e alle adozioni gay piuttosto che al benessere diffuso di tutti i cittadini, ci ha ormai resi il nuovo terzo mondo. Ma quando doveva salvare le vite umane e le attività agroalimentari della Terra dei Fuochi, che si estende in realtà dal Lazio alla Calabria, non ha mosso un dito e ha segretato i verbali di Schiavone sapendo che incombeva la morte sui cittadini. DUE Verdi in Commissione, Prodi alla Presidenza del Consiglio, Napolitano al Ministero degli Interni con delega alla Protezione Civile, Rosy Bindi al Ministero della Sanità, Bassolino sindaco di Napoli...ecc ecc...

La Gran Bretagna si salvò quando scoprì di avere il brent nel Mare del Nord. Noi abbiamo fa fortuna di avere il petrolio sotto al sedere in varie parti d'Italia, ma dobbiamo rimanere condannati a morire di stenti. Irpinia, Basilicata, e altrove, sotto i mari... L'Italia è il Texas d'Europa, ma certo che se la si rendesse una nazione ricca cesserebbero lo strapotere della Germania, la schiavitù impostaci dalla BCE ed anche il business dei partiti e dei sindacati sulla disoccupazione.
I cittadini si ribellano allo sfruttamento dei giacimenti petroliferi e di ogni altra ricchezza materiale e intellettuale che il Signore ci ha dato, però non si ribellano alla corruzione, al voto di scambio, all'abusivismo edilizio che causa esondazioni e tragedie, alle speculazioni allucinanti sulle ricostruzioni.

Condividi post

Repost 0