Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Bergoglio: un vaffa sofferto ma inevitabile

Sicuramente oggi mi attirerò molto dissenso e anche qualche accusa di blasfemia, perché il mio sonoro vaffa oggi è dedicato interamente al Papa. Non alla figura istituzionale,ovviamente, ma a Jorge Bergoglio, questo gesuita argentino che occupa da un’anno e mezzo il soglio di Pietro. Premetto che io sono credente (a modo mio). Ho ricevuto tutti i sacramenti, mi sono sposata in chiesa e i miei figli sono battezzati e come me riceveranno anche la comunione e la cresima, non sono propriamente praticante perché vado a messa quelle due volte canoniche all’anno (Natale e Pasqua), ma credo, e con Lui ci parlo a modo mio, anche da incazzata (escluse le bestemmie, quelle mai). Questo Papa all’inizio l’ho amato pazzamente. “E' uno di noi”, mi dicevo….Poi ha cominciato a dire e fare cose che non solo non approvo ma che trovo inconciliabili con il suo ruolo. Mi riferisco al mantra sull'immigrazione e alla quotidiana fastidiosa litania: “dobbiamo accogliere gli immigrati”, “aprite le porte di casa vostra per i poveri migranti” “sono nostri fratelli e dobbiamo avere misericordia di loro” “scappano da miseria e povertà”, “vengono qui per un futuro migliore”. Scusa caro Francesco, ma la domanda sorge spontanea, mi dici per favore quanti ne stai accogliendo tu in Vaticano dei circa 90 mila arrivati da gennaio ad oggi e quanti ne mantieni con le enormi ricchezze che la Chiesa possiede? Quanti milioni di euro lo IOR mette a disposizione di questi poveri migranti? Ah già, dimenticavo poi che nella città del Vaticano vige un rigidissimo reato di immigrazione clandestina che prevede sanzioni severissime. Lo stesso reato che Tu hai fortemente voluto che fosse abolito in Italia. E il risultato della Tua caritatevole compassione lo abbiamo visto tutti. Un risultato di cui vantarsi, Santità. E poi, questa Sua amorevole passione per le altre religioni e per gli islamici in particolare. Com'è? "I musulmani sono nostri fratelli”. Già, nostri fratelli....Facci capire una cosa, Santità, parliamo degli stessi musulmani che in nome di Dio bruciano e decapitano ovunque i fedeli cristiani e bruciano le chiese cristiane? QUELLE BESTIE NON SONO MIEI FRATELLi, SANTITA'! Questo Papa altro non fa che parlare di fratelli musulmani e migranti! Certo non pretendo che dica di affondare i barconi in alto mare (magari di non farli più partire perché l’Italia è allo stremo sì ..) ma almeno che ogni tanto, nella sua infinita misericordia, si ricordi anche di menzionare i pensionati italiani che non arrivano a mangiare due pasti al giorno già al 10 del mese, gli esodati, i disoccupati, quei padri di famiglia CHE SI SUICIDANO PER LA CRISI, e tutti coloro che non sanno cosa mettere in tavola ai propri figli. Oppure che menzioni anche, ogni tanto, tutte le vittime dei suoi poveri migranti, che spacciano, ammazzano, trucidano, consapevoli che tanto la legge in italia per loro NON esiste. Perché in quelle sue simpatiche telefonate che fa ogni tanto, non ha mai chiamato uno dei familiari di quelle famiglie distrutte dal “povero” Kabobo? O uno dei famigliari dei tanti imprenditori impiccati nei propri capannoni dopo aver lasciato un messaggio di addio disperato ai figli? No, meglio andare a fare la guest star alla festa dell’ipocrisia a Lampedusa, a gettare corone in mezzo al mare per quella povera gente affogata grazie alla nostra politica scellerata, piuttosto che spendere una sola parola su questi poveri italiani che secondo lui DEVONO accogliere, DEVONO mantenere, DEVONO comprendere, e DEVONO togliere il cibo di bocca ai propri figli per mantenere orde di disperati ( enon solo disperati, temo) che una classe politica irresponsabile, di destra (a chiacchiere) e di sinistra continua a prelevare dalle coste africane e portare qui. Che il Papa predichi fratellanza, pace e amore mi sta anche bene, "it is his job", è il suo lavoro... direbbero gli inglesi (che il problema del capo della chiesa lo hanno risolto qualche centinaio di anni fa: è il re, o la regina, d'Inghilterra), ma che la finisca di fare editti su quello che DEVONO fare gli italiani che a oggi non riescono neppure a garantire un futuro sereno ai propri figli! Questo Papa cari miei, nessuno me lo toglie dalla testa, è stato imposto dai poteri che stanno cercando di distruggere l’Europa, la sua storia, le sue tradizioni, la sua civiltà, trasformandola in un melting pot senza radici, senza appartenenza, senza identità: l'Eurabia profetizzata da Oriana fallaci e per fare ciò hanno fatto letteralmente saltare il suo predecessore che con gli islamici aveva ben altro approccio e aveva pure osato dire che occorreva fare qualcosa in più per proteggere i cristiani perseguitati.
Nel frattempo qui in Italia, paese cattolico OSPITANTE il Vaticano, la peggior classe politica mai vista permette di far togliere i crocefissi nelle aule scolastiche perché offendono le altre religioni e lascia che addirittura le feste natalizie e i presepi nelle scuole spesso vengano aboliti perché urtano la sensibilità delle altre religioni. E questo Papa che riceve cani e porci in Vaticano, perché non ha mai chiamato in udienza i familiari dei nostri marò che da quasi 900 giorni vivono nel dolore e nell’angoscia per la sorte dei due ragazzi? Mai, mai una parola per loro ho sentito! Questi comportamenti disorientano molto tante pecorelle caro il mio Francesco, me per prima. Il mio vaffanculo pertanto oggi non lo indirizzo direttamente al vostro (perché mio non è) Papa perché comunque rispetto (ancora per poco) la figura che rappresenta e una religione nella quale ancora credo ( a modo mio), ma il signor Jorge Bergoglio non mi piace, nemmeno un po', e sentitamente lo urlo ai 4 venti per tutte le sue prese di posizioni intolleranti, che un Papa a mio avviso non dovrebbe mai avere. E concludo rispondendo alle mie domande iniziali. Quanti migranti ha accolto in Vaticano da gennaio ad oggi e quanti migranti hanno accolto i buonisti di ogni razza politica nelle belle case calde ed accoglienti. Ve lo anticipo io: NESSUNO.

Condividi post

Repost 0