Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

I MANTRA DEMENZIALI DELLA "GAUCHE CAVIAR": TAGLIARE LA SPESA.... E' il cavallo di battaglia dI tanti imbecilli che non riflettono sul fatto che anche le bustarelle fanno parte del ciclo  e aiutano l'economia dividendosi in mille rivoli che vanno ad alimentare l'economia reale. E' denaro che scorre....ristoranti, viaggi, auto di lusso, alberghi, puttane, negozi ....etc etc...Denaro che non scompare e non va perduto, e più facilmente arriva, ancor più facilmente viene speso. Stessa cosa dicasi per la spesa pubblica...che di spesa, appunto, si tratta. Ossia di trasferimento di risorse dal pubblico al privato. Ora, in un paese che ha un bisogno essenziale di liquidità nel sistema, questi imbecilli vorrebbero invece drenarla. Magari per fare fronte ai vincoli europei e al debito odioso, che è inestinguibile. E' come se un tavolo di chemin rimanesse bloccato, senza ricambio di giocatori e senza apporti di nuove risorse. Alla fine tutto il denaro circolante verrebbe drenato dal banco, con la percentuale (la cagnotte) che ritira da ogni piatto. Dopo un po' di tempo il gioco finirebbe per mancanza di soldi. O no?

I MANTRA DEMENZIALI DELLA "GAUCHE CAVIAR": TAGLIARE LA SPESA.... E' il cavallo di battaglia dI tanti imbecilli che non riflettono sul fatto che anche le bustarelle fanno parte del ciclo e aiutano l'economia dividendosi in mille rivoli che vanno ad alimentare l'economia reale. E' denaro che scorre....ristoranti, viaggi, auto di lusso, alberghi, puttane, negozi ....etc etc...Denaro che non scompare e non va perduto, e più facilmente arriva, ancor più facilmente viene speso. Stessa cosa dicasi per la spesa pubblica...che di spesa, appunto, si tratta. Ossia di trasferimento di risorse dal pubblico al privato. Ora, in un paese che ha un bisogno essenziale di liquidità nel sistema, questi imbecilli vorrebbero invece drenarla. Magari per fare fronte ai vincoli europei e al debito odioso, che è inestinguibile. E' come se un tavolo di chemin rimanesse bloccato, senza ricambio di giocatori e senza apporti di nuove risorse. Alla fine tutto il denaro circolante verrebbe drenato dal banco, con la percentuale (la cagnotte) che ritira da ogni piatto. Dopo un po' di tempo il gioco finirebbe per mancanza di soldi. O no?

Condividi post

Repost 0