Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Ma siamo sicuri che le due ragazze non sono in mano all'ISIS?

(G.F.) - «Uccidete tutti i miscredenti e attaccate i civili. Questa è la campagna finale dei crociati ma saranno i soldati dello Stato islamico a condurre l’attacco decisivo. Conquisteremo la vostra Roma, faremo a pezzi le vostre croci, ridurremo in schiavitù le vostre donne».

E' l'ultimo delirante messaggio diffuso dall'Isis attraverso un messaggio audio diffuso su internet da Abu Mohammad al Adnani, portavoce dello Stato islamico. L'estremista invita i seguaci a colpire i membri della coalizione ovunque essi siano.

Le nuove minacce dell'Isis riguardano tutti i Paesi che sostengono le operazioni militari di Stati Uniti e Francia in Iraq. «Se potete uccidere un miscredente americano o europeo...uccidetelo in qualunque modo possibile e immaginabile...», aggiunge poi il portavoce, e cosa si può immaginare di più drammatico e shoccante per l'opinione pubblica occidentale, e italiana in particolare, che la decapitazione di due ragazze? Spero di no, ma temo che si preparino tempi duri per le due "cooperanti" rapite ad Aleppo

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: