Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Generazione 300 euro...


Quando in televisione o sui giornali vi parlano degli effetti miracolosi del Job act di Renzi, riflettete che qualcuno, in Europa, questi esperimenti li ha già fatti.

In Grecia un lavoratore su tre nel settore privato greco guadagna un salario da 300 euro al mese (440 euro lordi). Queste rilevazioni shock provengono da un’inchiesta condotta dall’Istituto del Lavoro (INE) del principale sindacato greco GSEE. Lo riporta il blog KTG.

Questa inchiesta rileva che i salari in Greci sono crollati significativamente attraverso i cosiddetti “contratti di lavoro flessibile” imposti dalla Troika nel suo Memorandum d’intesa per l’erogazione degli “aiuti”. “I lavori di contratti flessibile” (vi ricorda nulla?) sono considerati i contratti part-time, la riduzione degli orari di lavoro e I cosiddetti lavori in rotazione. La situazione riguarda approssimativamente 500 mila persone. Questo ha creato una nuova generazione di lavoratori e impiegati, la generazione 300 euro.

Dunque Renzi non ha inventato nulla nemmeno in questo campo e quando in televisione o sui giornali vi parlano degli effetti miracolosi del Job act (che termine odioso e ridicolo) in termini di competitività e ripresa, pensate sempre che esiste un paese, la Grecia, dove da anni esiste già tutto questo e gli effetti sono là, sotto gli occhi di tutti e tutti da vedere.

Condividi post

Repost 0