Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Meyssa Abdo, il comandante dei curdi di Kobane. Una donna
Meyssa Abdo, il comandante dei curdi di Kobane. Una donna

di Fulvio Grimaldi -

Cosa c’entra lo Stato islamico(IS,ISIS,ISIL,che dir si voglia)con la kermesse di Svendola-Landini-Civati ai Santi Apostoli(di cui già nel precedente post),o con “Sinistra-Lavoro”, di cui sul “manifesto”(dove sennò),è apparsa,splattata su tutta l’ultima pagina,la notizia della nascita?Il primo si vede col cannocchiale,per gli altri due ci vuole il microscopio,ma qualcosa in comune ce l’hanno Sono tutti False Flag,che lo sappiano o no,che lo vogliano o no.
L’ISIS,esegue il mandato USA-Israele-Golfo accasandosi con i curdi buoni della colonia irachena nell’Iraq tripartito e disossato e tentando di spazzar via i curdi siriani cattivi di Kobani e quelli turchi del PKK,che stanno con Assad, la democrazia,la libertà,la laicità.Il tiranno sionista Erdogan,fantoccio Nato a dispetto dei dissapori con gli Usa esibiti a scopo di consenso,dopo aver assistito impassibile per settimane al genocidio di Kobani,proprio come i compari coloni israeliani sul confine della Gaza sotto l’apocalisse di “Margine Protettivo”,piegato dalla revulsione mondiale ha ora concesso ai Peshmerga curdi iracheni di andare in soccorso ai patrioti in Siria.Ma come lo Stato Islamico(IS),finto nemico dell’Occidente e suo vero strumento, e come Erdogan,apparente irresoluto nemico dell’IS e invece suo sponsor e promotore,così i Peshmerga(si chiamano così solo i combattenti curdi iracheni e non quelli turchi e siriani),spediti dall’agente Cia-Mossad Barzani,temo che piuttosto che per rafforzare i fratelli di Kobani, abbiano il compito di sabotarli.
E qui voglio esprimere un commosso omaggio a Serena Shim,giovane, coraggiosa inviata libanese del canale all-news iraniano PressTV,ammazzata dagli sgherri turchi perché raccontava la verità sulla lotta dei curdi di Kobani invisi al macellaio Erdogan(per un’informazione professionale e corretta potete abbonarvi alla newsletter di PressTV.L’emittente TV satellitare è stata rimossa dai padroni europei dei satelliti.Con Russia Today,RT, e Telesur,è un ottimo pacchetto di informazione alternativa).
Difficile che non sia così,visto che,oltretutto combattenti rivelatisi scarsini contro l’ISIS,i barzaniani stanno nelle grazie degli Usa,dei turchi e di Israele,i quali tutti si abbeverano alle loro sorgenti di petrolio.E pensate che davvero gli Usa abbiano sbagliato,come deplorano i media,quando hanno lanciato armi ai curdi di Kobani che sono finite in bocca all’ISIL?E vuoi vedere che la cattura da parte dei jihadisti di tre caccia siriani,ora usati contro i curdi(ma due di questi sono stati distrutti dalle forze nazionali siriane),sia circolata per dare finalmente corpo a quella no-fly zone per cui sbraita Erdogan e che gli aggressori ambiscono da 4 anni per neutralizzare l’aviazione di Assad?
Del resto il terrorismo False Flag USraeliano sta vivendo un’alta stagione di continente in continente, sempre all’insegna della megatruffa del millennio:far passare i propri crimini per commessi da presunti nemici.L’inarrestabile(?)avanzata dell’invincible armada islamista,con le quotidiane carneficine del terrorismo antiscita a Baghdad,esegue il mandato Usraeliano e dei satrapi del Golfo di far fuori la marca irachena del detestato Iran.Nella tripartizione sunniti,curdi,sciti,questi ultimi diventino una specie di Kosovo e non si sognino di appoggiarsi al fratellone iraniano e di sostenere quello siriano.Alla sedizione pseudo-democratica,colorata di stelle e strisce,della prole dei potentati di Hong Kong(siamo in attesa che spuntino i soliti cecchini addestrati in Mossad o in Colombia),nostalgici dei fasti di quando chi li governava veniva nominato direttamente da Sua Maestà britannica,si affiancano le stragi degli islamisti separatisti simil-ISIL dello Xinjiang;che la Cina non s’illuda di farla franca con quel suo “patto d’acciaio” anti-dollaro con Russia, Bielorussia,Kazakistan e altri.E nemmeno la Russia di Putin,che con la neutralizzazione dei terroristi ceceni (celebrati dall’estrema “sinistra” all’estrema destra di Adriano Sofri),non pensi di aver posto fine alle trame interne della Cia.Con l’incidente mortale fatto capitare nell’aeroporto di Mosca al Mattei francese della Total,De Margerie,grande amico di Putin nell’interesse del suo paese piuttosto che degli anglosionisti,una quinta colonna anti-russa si è dimostrata viva e vegeta.Fantastico come i giocolieri dell’informazione nostrana(ovviamente tutti “colorati”),trasformino la risposta della polizia di Hong Kong,un unico impiego di idranti in due settimane contro chi assaltava edifici governativi,,in pogrom tipo ghetto di Varsavia.
Quanto più civili e moderati i nostri sbirri,o quelli americani,o tedeschi,o britannici,o spagnoli,o francesi,che studenti,pastori,pensionati,licenziati,terremotati,intossicati,spiantati,accolgono con snack e violette.Tipo Diaz.
E anche sulle decapitazioni e frantumazioni di massa che i presunti crociati anti-terrorismo e anti-droga travestono da esportazione di democrazia e diritti umani a Gaza,Donbass,Afghanistan-Pakistan,Yemen-Somalia,Iraq,Siria.Con il fantoccio Obama siamo semplicemente alla coppia di pupi neocon Bush-Cheney 2.0. Non c’è stata l’incriminazione di un solo responsabile della catastrofe e dei relativi fallimenti.Ma i risultati programmati si sono ottenuti.I regimi criminali di Bush e Obama hanno utilizzato l’11/9 per uccidere,mutilare,sradicare,milioni di musulmani in sette paesi,nessuno dei quali aveva niente a che fare con le Torri.Intere generazioni in Occidente sono state indotte a diffidare e temere i musulmani.Le stesse generazioni stanno facendo i conti con Stati di polizia che hanno cancellato diritti,riservatezza,tutele costituzionali e si sono dotati di arbitrio assoluto in tutti i settori della vita.Sono state immerse in guerre senza fine, alimentate grazie alla negazione dei loro bisogni.Generazioni imprigionate in società in cui la verità è stata rimpiazzata dalla ripetizione infinita di menzogne.

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: