Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Il subcomandante Marcos...un gigante in un mondo di nani

Le parole di quest'uomo dovrebbero essere incise nel cuore di chiunque abbia a cuore i concetti di libertà e uguaglianza ed abbia ancora un briciolo di amore per il proprio popolo e la propria Patria.

...Noi stiamo dicendo che nella nuova fase del capitalismo, il neoliberismo, si verifica una distruzione dello Stato nazionale. [...] Noi diciamo che la patria non c'è più. Si sta distruggendo il concetto di nazione, di patria, e non soltanto nella borghesia, ma anche nelle classi governanti. E' molto difficile pensare che vi siano settori del governo che difendano il concetto di nazione. Coloro che difendono il concetto di nazione sono assassinati o espulsi. Il progetto neoliberista esige questa internazionalizzazione della storia; pretende di cancellare la storia nazionale e farla diventare internazionale; pretende di cancellare le frontiere culturali. Il costo maggiore per l'umanità è che per il capitalismo finanziario non c'è niente, né patria né proprietà. Il capitale finanziario possiede solo dei numeri di conti bancari. E in tutto questo gioco viene cancellato il concetto di nazione. Un processo rivoluzionario deve cominciare a recuperare i concetti di nazione e patria...

Subcomandante Marcos

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: