Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

il "vaffanculo" di Rossella: tutto per chi voterà gli assassini dell'Italia o non andrà a votare

Per doverosa precisazione informo i nostri lettori che Informare non è collegato ad alcun partito o movimento politico. Noi esponiamo fatti, mettiamo nella giusta luce le evidenze, cerchiamo di stimolare coloro che ci leggono ma non facciamo campagna elettorale a favore di nessuno. Ciò premesso, però, ognuno qui ha idee specifiche sulle votazioni di domani e Rossella ha gentilmente chiesto di potere esternare le sue nelle righe che seguono. Una richiesta che non potevo non accogliere, vista la passione, l'impegno e la bravura che Rossella profonde sulle pagine di questo blog.

Gianni Fraschetti

Cari amici, vi riporto qui sotto uno scritto edito da un mio carissimo amico, un vero appello alla vigilia delle elezioni regionali di domani.
Ovviamente non è un mistero che ad oggi il mio voto andrebbe a Matteo Salvini senza se e senza ma, e se qualcuno di voi avesse qualche dubbio nell'andare a votare e per chi, leggete qui di seguito e ragionate!
E, aggiungo io, ovviamente il mio più sentito e caloroso vaffanculo a chi non solo invece continuerà a votare i partiti dei comunisti che ci hanno ridotto ad essere un paese latrina e lo zimbello del mondo, ma anche a chi invece preferirà andare a fare il ponte vacanzifero pensando che tanto " votare non serve a niente"
Perché se poi ne sento lamentarsi uno solo, gli faccio passare i 5 minuti più brutti della sua vita.

Rossella

"Mi rivolgo ai miei 1115 contatti ed ai 257 "followers", nella speranza che sappiate leggere questo comunicato con gli occhi giusti, e lo divulghiate ai "dormienti" che conoscete.
Domani si vota in 7 regioni italiane, e sebbene qualcuno si sia già affrettato ad anticipare eventuali risultati "scomodi" dicendo che comunque vada il governo non ne risentirà, sappiate che siete ad un bivio. Un bivio di strade che sono destinate ad essere poi percorse dai vostri figli e le vostre figlie, oltre che da voi stessi.
Siete ad un bivio perché sebbene quello domani non sia un voto politico , rimane comunque un "check up" di questo paese , che ci farà capire se i suoi cittadini hanno la dignità morale di reagire a questi 3 anni di governi imposti e NON ELETTI, o se davvero sono malati di "sinistrismo acuto" , ed amano rimanere in questo "COMA FARMAIDEOLOGICO" che riesce a far diventare "antifascismo" il votare PD . Domani voi decidete se i vostri figli vivranno degnamente in un paese sovrano con la sua netta impronta socioculturale e le sue tradizioni DA FAR RISPETTARE a chiunque decida di venire qui a vivere, o se dovranno imparare a galleggiare nel minestrone multietnico di quel "meticciato" senza radici, senza cultura, senza alcuna storia della quale andar fieri, tanto caro alla sinistra radicalchic . Domani voi potete decidete se andare a votare per poter dire negli anni a venire che qui siamo in ITALIA , terra degli ITALIANI, con le tradizioni ITALIANE , o potete decidere di andare al mare perché c'è il ponte lungo, lasciando la vittoria a quella sinistra che dice che qui deve poterci venire CHIUNQUE a fare QUALUNQUE COSA , e che va in giro per mari con la nostra Marina Militare a fare assistenza ad una invasione ingestibile e fuori controllo. Domani stabilirete se concedere ai vostri figli il privilegio di vivere come voi avete potuto fare , e come i loro nonni prima di voi, o se molto probabilmente in capo a 10 anni le vostre figlie dovranno uscire di casa con un sacco nero sulla testa a coprire il loro volto , mentre i vostri figli dovranno genoflettersi con le terga rivolte ad ovest 3 volte al giorno per decreto di qualche "sindaco - Imam" insediatosi nelle giunte comunali "progressiste" di quel l futuro che vorrebbe la sinistra accogliente.
Io vi prego, vi scongiuro, affrontate quel bivio, qualunque sia la vostra intenzione di voto, perché invece caricare l'ombrellone ed andare al mare "perché tanto in questo paese non cambia mai nulla", significa votare PD. Perché in questo paese , l'astenersi dal voto significa concedere la vittoria ai malati di "sinistrismo", quelli che sono convinto che nei paesini, nei bar, nei circoli ricreativi, saranno già settimane che vi ripetono che votare è inutile, e che loro non ci andranno , in quanto "non si sentono rappresentati da questa sinistra" !! MENTONO SAPENDO DI MENTIRE !!!
E lo fanno per cercare di indurvi ad andare in gita anziché votare, quando in realtà come sempre accade nel giorno del voto, sarebbero capaci di farsi beccare domattina all'alba nei cimiteri dei loro paesini armati di badili e picconi , a disseppellire perfino i morti di famiglia pur di trascinarli ai seggi per le caviglie, e reggerli in precario equilibrio nella cabina elettorale mentre li fanno votare PD dopo di loro , nella consueta orgia ideologica "antifascista".
Sono quelli che vi inducono a non votare, mentre domani a Prato faranno il "seggio sperimentale" facendo simbolicamente votare diverse decine di migliaia di IMMIGRATI NON AVENTI DIRITTO ALCUNO . Certo, è solo un voto "simbolico" si sono affrettati a dire i compagni sindacalisti ideatori del teatrino, ma questo dovrebbe dirvela lunga su tutta questa propensione della sinistra nel voler trasferire l'intera demografia africana in Italia a beneficiare di hotel , agriturismo, e privilegi sconosciuti per i nostri esodati, disoccupati, e pensionati, in modo che una volta averli debitamente compiaciuti e fidelizzati a sinistra, possano diventare lo strumento di una SOSTITUZIONE ETNICA dell'elettorato italiano non appena li avranno resi "aventi diritto" assieme ai 10 milioni tra regolari e clandestini che già abbiamo , grazie a qualche legge truffa da varare nel cuore della notte assieme ai compagni 5 Stelle e SEL, tanto da rendere praticamente inutili le elezioni politiche di questo paese per gli anni a venire.
Sono quelli che con facce sulle quali potrebbero comodamente sedere, stanno chiedendo agli elettori "un cambiamento" in regioni nelle quali sono 70 anni che governano i comunisti.
Sono quelli della "GRANDE JIHAD COMUNISTA" contro Salvini, il loro male assoluto italiano numero uno, che ha ormami di fatto ereditato tale pesante ruolo da quel Berlusconi ancora vivo, ma ostaggio di una certa magistratura che in pratica è uno degli enti del PD che funzionano meglio in Italia.
Quel Salvini che nonostante i centri sociali sul libro paga della sinistra in giacca e cravatta, nonostante gli "accerchiamenti" nei salotti televisivi di trasmissioni vergognosamente di parte, nonostante si sia giunti al punto che secondo molti "giornalisti" che sono tali grazie alle tesserine PD nelle loro tasche, se in Italia i ROM fuggendo in auto dalla Polizia ammazzano persone innocenti , la colpa è di Salvini , poi li vediamo molto spesso in 7 contro uno costretti a rimediare colossali figure da mentecatti, ed andare a leccarsi le ferite mediatiche nelle sedi del partito.
Ecco perché vi dico, non vi curate di loro quando ci dicono che siamo "fascisti" e che abbiamo bisogno dell'idolo, dell'uomo forte. Loro, i comunisti, non capiscono o non possono capire che noi in Salvini non abbiamo nessun Duce, e nessun "uomo forte".
Non possono capire che noi abbiamo se mai una BANDIERA, quella della nostra dignità, la nostra religione, la nostra cultura, la nostra storia, la nostra tradizione, dei diritti degli ITALIANI prima di quelli di tutti gli altri, dei diritti al lavoro dei NOSTRI DISOCCUPATI prima delle invasioni di manodopera africana a basso costo che piace a Confindustria, la bandiera che dice che gli immigrati sono bene accetti se qui ci vengono chiedendo PER FAVORE , RINGRAZIANDO , e senza imporre culture INCOMPATIBILI con la nostra costituzione, la bandiera degli italiani che non si rassegnano alle banche, alla schiavitù verso una moneta che fa comodo solo alla signora Merkel ed una accolita di suoi compari.
E Salvini , non è "l'uomo forte" di mussoliniana memoria come la sinistra vorrebbe poter dimostrare, ma è semplicemente un uomo che questa bandiera, la sa sventolare a meraviglia, ed in un modo che unisce tantissimi italiani stanchi di vessazioni.
Ecco perché per una volta concludo contro corrente il mio scritto, e senza alcuna ironia , amici miei, vi scongiuro, vi prego.
VOTATE LEGA ! Fate un regalo ai vostri figli"

F.A.

Condividi post

Repost 0