Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Il dovere della chiarezza

di Gianni Fraschetti -

A mano a mano che si avvicina la fatidica data del 3 Ottobre, più si riflette su questa farsa e più se ne colgono aspetti sconcertanti. Aspetti che esigono indifferibile chiarezza. Tanto per dirne uno, il più macroscopico, come è possibile che FdI venga tirato politicamente dentro ogni qual volta viene pronunciata la parola Roma dal supposto rapporto intercorrente tra il partito della Meloni e l'ex sindaco della Capitale Alemanno?

E dire tirato dentro è anche poco, visto che la marmellata puzzolente nella quale si cade, a ogni talk show che Dio ci manda, è un frullato acido di mafia, mazzette, malaffare e pregiudicati ben condito dal ricordo insistito dei tratti caratteristici di una amministrazione che è stata quella che è stata. Una amministrazione indifendibile, ed è inutile negarlo, a prescindere dai Buzzi e Carminati che, almeno quelli, ritengo abbiano ben altre origini. Marino non è arrivato al Campidoglio per caso, è stato partorito dal livello infimo e infame della amministrazione che l'ha preceduto.

E allora questo signore, l'Alemanno lì, se è pur vero che da una parte si è autosospeso da FdI - che ridicola posizione - dall'altra ha iniziato le grandi manovre a tutto campo per danneggiare, e se possibile distruggere, il partito dal quale si è sospeso. Una condizione palesemente inaccettabile, nella quale FdI si trova compresso tra la spazzatura passata dell'ex Sindaco, e non è poca, e quella fresca di giornata, che sta producendo con i suoi nuovi e vecchi compagni d'avventura

Insomma, così non si può rimanere. E lo stesso vale anche per qualche cialtrone che lavora ormai chiaramente per altri padroni, non ha mai smesso di farlo e non si è nemmeno preso la briga di autosospendersi.

Forse è arrivato il momento che la Meloni, alla quale non difettano favella e solidi argomenti, parli e parli chiaro. Recentemente ha fatto un appello che era quasi una chiamata alle armi, ma in tanti, prima di rispondere alla cartolina precetto, stanno attendendo che FdI si liberi prima di soggetti la cui presenza rende impossibile la coabitazione, sotto lo stesso tetto, di anime ben nate.

E' inevitabilmente tempo di scelte. Non c'è modo di evitarle. Con la fine dell'estate attendiamo dunque parole chiare che non è più possibile differire.

I cretini sono sempre più ingegnosi delle precauzioni che si prendono per impedir loro di nuocere.

8° corollario della legge di Murphy

Condividi post

Repost 0