Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

I senatori mettono in scena il loro suicidio assistito nella illusione che verranno recuperati alla Camera, dove non c'è posto nemmeno per gli uscenti. 

(Gianni Fraschetti) - E' spettacolare la sequenza in "slow motion" del suicidio assistito dei senatori di questa sempre più scalcinata repubblichetta. E' una gara a chi fa più pena, dall'ex magistrato di ferro Grasso, attento come un cane da riporto a ogni minimo movimento delle sopracciglia di Renzi, alle esilaranti sceneggiate della minoranza Pd che dopo avere fatto ridere l'Italia con  "voci de guera" sempre più truculente, alla fine si ingoia tutto, e dice pure che è buono, quando Renzi rammenta in direzione del partito la fine di Varoufakis; alle bande verdiniane e alfaniane, verì kapò col bastone in mano, che si illudono di sopravvivere a se stessi e a questa legislatura,  ai poveri illusi di Forza Italia che pensano ancora di avere un futuro. Tutti a ballare al suono del piffero fiorentino. 

E già, perchè Renzi e i suoi ambasciatori vanno incantando questi poveri cialtroni disperati col miraggio di una futura ricandidatura alla Camera. Poveri illusi. A prescindere che ci sono ottime probabilità che il Premier perda le prossime elezioni, qualcuno di questi scemi ha valutato che i posti disponibili non bastano nemmeno a recuperare i senatori renziani? E' risaputo d'altronde che Dio acceca coloro che vuole perdere e, a dire il vero, a noi fa anche un immenso piacere. Che andassero tutti a fare in culo, va.

Condividi post

Repost 0