Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

L'Ausiliaria Margherita Audisio di Torino, vent'anni, fucilata a Nichelino (TO) il 2 Aprile 1945. 

I suoi assassini le consentirono di scrivere l'ultima lettera alla sorella. La famiglia apprese così che la ragazza era morta serena perché aveva ottenuto di essere fucilata al petto, come un soldato.  Come quello che era. Un soldato protetto dalla Convenzione di Ginevra.

"Carissima Luciana, fra pochi minuti sarò fucilata. Una consolazione devo darti: fucilazione al petto e non alla schiena. Raggiungo papà in paradiso, perché mi sono confessata e comunicata, e con lui vi proteggerò tutti. Tu sai che sono sempre stata una pura della mia fede: in essa ho sempre creduto, credo ancora e per essa sono contenta di morire. Consola la mamma. Perdono a tutti. Evviva l'Italia! Ti bacio. Tua sorella."

Condividi post

Repost 0