Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Dopo il trapianto del fegato da un mese vive in macchina

Il municipio non pagava più l’affitto del suo alloggio. “Ero un cuoco, poi mi sono ammalato  –  racconta l’uomo – Adesso divido l’automobile con mia moglie e mio figlio. Siamo stati  dimenticati dal Comune”

(Gianfrasket) - Rosalia La Vardera, 45 anni, il marito Andrea Tomaselli di 51 anni e il figlio adolescente Emanuele, una casa non ce l’hanno da tempo. Non hanno più nulla da perdere. L’unico bene che possiedono è quell’utilitaria rossa con l’assicurazione scaduta che ogni sera diventa un giaciglio di fortuna, posteggiata in piazza Indipendenza a pochi passi dal bar Santoro. Chi gli offre qualcosa da mangiare e un bagno per le necessità. Dentro l’auto un paio di coperte di lana, qualche scialle pesante per affrontare la notte e cuscini malandati. Addosso sempre gli stessi vestiti sdruciti e sporchi.Queste ed altre sono tragedie che gli italiani vivono in silenzio. Nessuno si indigna, tutti dietro ai falsi profughi con letto, due pasti, colazione e cellulari. Per gli italiani poveri invece c'è una morte civile silenziosa. Che vergogna...

Condividi post

Repost 0