Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Non sanno vincere perchè non hanno vinto

Giuseppina Ghersi - martire bambina -massacrata a 13 anni -

(Maurizio Murelli) - Il fascismo è durato vent'anni. Due anni dopo che era al governo d'Italia nei giornali, nei comizi, nei volantini il soggetto antifascismo è assente, sparito e mai più ripreso. Allo stesso modo, nei comizi e nei discorsi dei capi del fascismo non c'è quasi mai menzione degli ignavi, vili e balbettanti governi che hanno preceduto quello di Mussolini. Per contro, da settant'anni, l'antifascismo è una costante politica, culturale e rettorica nella vita. Anzi, più il tempo passa e più l'antifascismo cresce nella sua dimensione rancorosa fino al punto di chiedere, ancora oggi, nuove leggi repressive per chi esprima sentimenti fascisti. Non esiste Nazione al mondo che abbia, nei confronti del proprio passato, un così lungo periodo di odio per ciò che è stato, per i propri padri e i propri nonni.

Il perché di tutto questo è presto detto: l'antifascismo (con la resistenza) molto semplicemente si è appropriato di una vittoria militare conseguita da altri che poi dell'Italia ne hanno fatto una colonia. E siccome gli antifascisti non hanno vinto per davvero non sanno vincere neppure per finta. Nella falsa vittoria dell'antifascismo non c'è traccia di magnanimità per il vinto. C'è solo odio e rancore perpetuo, livore, gratuita cattiveria. L'antifascismo non sa esprimere i valori del vittorioso perché non ha vinto ed è condannato alla perenne inautenticità e mistificazione, a una continua opera di autoconvincimento di una ragione che è invece un torto. E da settantanni non riesce a costruire una narrazione appena appena convincente da porre come mito fondante della sua intrapresa.
Il sistema implementatosi con l'antifascismo si mostra sempre più per quella immonda schifezza che è, e, dunque, per illudendosi di uscirne bene per contrasto (paragone, confronto), procede ad una costante e rinnovata mostrificazione del fascismo sopra tutto facendo ricorso a leggi liberticide (quelle che l'antifascismo imputa al fascismo). Ma la corda è ormai corta. Di certo quel fascismo là non tornerà mai più, ma è altrettanto certo che prima o poi a questo antifascismo straccione qualcuno il conto lo presenterà con tanto di interessi.

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: