Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Strache avanza dubbi sulla regolarità del voto austriaco

 

(Gianni Candotto) - Heinz Christian Strache, presidente dal 2005 del Partito della Libertà austriaco e successore a quella carica di Jorg Haider, nella mattinata di oggi ha scritto tre post in cui ha espresso forti dubbi sulla regolarità del voto del ballottaggio tra Hofer e Van der Belle, ballottaggio vinto al fotofinsh da quest'ultimo.

Il primo post riguardava Waindhofen dove il sito del comune riportava 13000 voti validi su 9000 aventi diritto (146% in più!). Il secondo il voto postale a Linz (dove Van der Belle ha stravinto) che doveva riguardare 3500 elettori ma risultavano conteggate 21000 schede valide.

Il terzo teneva conto delle dichiarazioni del responsabile elettorale del ministero degli interni che aveva dichiarato in Tv che erano arrivate 740.000 voti postali e che i voti validi erano 700.000. Però poi risultavano nel conteggio finale 766000 schede.

In un primo momento quindi Strache pareva propenso a chiedere l'annullamento del voto. Tuttavia pare che prima di fare questa mossa abbia deciso di sincerarsi approfonditamente dell'effettiva esistenza di brogli. Infatti nel pomeriggio di oggi ha deciso di eliminare i suoi post e sostituirli con uno che dice sostanzialmente questo:

"Cari amici e utenti,

ho molta comprensione per la cocente delusione di molti di voi per il risultato delle elezioni. Prometto a tutti che valuteremo attentamente tutti gli indizi di irregolarità e prenderemo le decisioni adeguate al caso. Ora però bisogna accettare democraticamente il voto elettorale".

E' plausibile dedurre che prima di essere accusato di rifiutare il risultato voglia essere sicuro di essere stato fregato.

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: