Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Qui siamo alla sublimazione dell'idiozia, anzi oltre l'idiozia, qui siamo alla demenza patologica. 

Roma: un gommone in classe per spiegare ai ragazzi la tragedia dei "migranti"  e comincia una sceneggiata buffonesca senza precedenti. 

 

(informare) - "Zitti! Restate immobili, tenete la testa bassa. Siamo in mezzo al mare e il viaggio durerà tutta la notte. Quando ci avvicineremo alla costa sarà il momento più delicato e voi farete solo quello che vi diciamo noi". L'aula è buia: le serrande sono abbassate, si sente il rumore del mare uscire dalle casse di un vecchio stereo e le voci severe degli scafisti che accompagnano una quindicina di bambini della scuola media lungo la rotta dei migranti. A lezione di vita. Quella che sui libri è solo raccontata e spesso difficile anche da immaginare per dei ragazzini tra gli 11 e i 13 anni, che sempre più spesso hanno come compagno di banco qualcuno arrivato da lontano.
Il gioco di ruolo "Pianeta Migranti" della onlus Cies (che mi gioco i coglioni è comunista), già approdato in dieci scuole romane, ma presto ne coinvolgerà molte altre in tutta Italia, permette agli alunni delle medie di mettersi nei panni di migliaia di migranti che ogni anno raggiungono via mare l'Italia. In ogni aula c'è un pezzo del doloroso e tormentato viaggio che si conclude con un educatore pronto a rielaborare le paure e le emozioni dei piccoli.


 

Stiamo diventando una società di idioti suicidi che si sta con le sue stesse mani distruggendo. 

Condividi post

Repost 0