Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

(Gabriele Adinolfi) - Il grande speculatore che ha sulla coscienza milioni e milioni di fallimenti in giro per il mondo, oggi sta compiendo azioni preoccupanti che ci lasciano immaginare effetti raccapriccianti, non esclusa una crisi globale devastante per davvero. Per chi è così sempliciotto da credere che le crisi avvengano per caso o per errore, per chi non abbia gli strumenti culturali o la conoscenza storica per comprendere che sono sempre operazioni violente della supercasta per espropriare ricchezze distruggendo produzione e risparmio, la cosa può sembrare relativamente significativa. Per chi abbia gli strumenti culturali e la conoscenza storica che servono, lo è invece molto di più.

E succede anche in Cina

Per gli schematisti che non si raccapezzano, un nesso con la strategia di Soros c'è e non necessariamente di contrasto. La Cina è questione di clan contrapposti e il suo pluralismo monopartitico trova sintesi politiche anche sulla finanza. Tuttavia in Cina, come in Russia, la finanza fa sempre i conti con i Rothschild. Tra i clan dominanti uno è in affari organici con Soros ed è quello stesso che ha aperto la cooperazione con la Russia. Della serie: ti caccio di qua e ti recupero di là. Va bene la geopolitica, anche se all'era dei satelliti è cambiata anche questa (e, comunque, se fosse possibile attenersi ai vecchi canoni, ditemi: la Cina è Acqua o Terra?), ma ci si dimentica troppo facilmente che il sistema dopo il '45 è ovunque capitalista, che è quindi questione anche di classe e soprattutto di caste e che l'oligarchia è intersecata. Se non lo si tiene sempre a mente, qualsiasi valutazione sarà sommaria, superficiale e inesatta.

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: