Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Tutti insieme appassionatamente...mai visto uno schifo del genere.

(Gianni Fraschetti) - Marchini sa che questa volta "o la va, o la spacca", non ci sarà una terza possibilità  e quindi imbarca tutti turandosi il naso. Berlusconi se ne frega di Marchini Sindaco ma spera che questa scellerata operazione possa impedire il sorpasso della Meloni a Giachetti sbattendolo così fuori dal ballottaggio, e allora, siccome 'Nazareno oblige', raduna quel che rimane delle sue scarcagnate truppe, un ristretto gruppo di pensionati praticamente, per cercare di compiere il miracolo, beccandosi per ciò anche ripetuti anatemi da Vittorio Feltri.

La banda dei nanetti voltagabbana (Lorenzin, Augello, Polverini, Alemanno, Storace & C.) spera almeno in una promessa di futuro seggio alla camera e si getta anche essa nella mischia. Senza risparmio e soprattutto senza senso del ridicolo e senza la percezione di come sia il mondo che fino a oggi li ha ospitati e nutriti permettendo loro di trovarsi dove sono. Marchini cinguetta languido a Storace...sei un fascistone de core...che, detto dal nipote di un gappista, ovvero di uno che ai fascisti gli sparava alla nuca, appare solo una offesa bruciante alle reciproche storie personali. Ma non fa niente, Storace incassa giulivo perchè tutto fa brodo, pure il 'fascistone, la caldaia elettorale di Marchini brucia tutto. Anche il  'tiroidea', elegante epiteto rivolto da quella principessa del bon ton della Pascale alla Meloni per il tramite di Silvia Cirocchi, una ex segretaria ministeriale svezzata da La Russa e  passata poi da un divano all'altro, fino a quelli di Palazzo Grazioli. Si sa che la Pascale sotto quel profilo non butta via niente.

Il Cavaliere intanto si proclama "non di destra, centrista, liberale e moderato", salvo mettere la Mussolini, sempre più gonfia di silicone, a capolista di Forza Italia. Di Alemanno, dei ricatti della Lorenzin e dei deliri alla Barone Scarpia di Augello avremo modo di parlare. La campagna elettorale deve ancora cominciare e il tempo non mancherà, certo è che se il buongiorno si vede dal mattino ci sarà da ridere. E non poco.

Condividi post

Repost 0