Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Fummo un popolo felice, purtroppo stupido

(Lia Debiase) - Eravamo un paese, anzi una nazione, forse felice. Anche se con governi instabili. Nessuno dormiva per strada-solo i clochard-la gente faceva figli e li manteneva come poteva, gli omosessuali non erano perseguitati da nessuno, gli uomini e le donne avevano le loro storie senza grandi tragedie e con pudore -forse ipocrita ma funzionale. La scuola era buona veramente e,con una maturità classica,potevi fare qualunque cosa, anche dimenticartene e stare a casa con i marito e figli. I giovani sapevano che avrebbero trovato -prima o poi -una occupazione e che avrebbero avuto una pensione(SALARIO DIFFERITO) non un regalo. I preti facevano i preti ma nessuno era obbligato a credere e c'erano tanti romanzieri e artisti veri in ogni campo. Certo non tutti erano onesti - non era certamente il regno delle fate - ma l'inferno di questi anni io non lo avrei mai immaginato. MAI!

Condividi post

Repost 0