Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

(Roberto Spadaro) - Erano le ore 19,42 dell'8 Settembre 1943,  quando il Generale Badoglio comunicava l'armistizio a Cassibile vicino Siracusa,proprio a quell'ora sui i Piani dello Zillastro,si spegnevano gli ultimi echi di una epica battaglia tra 400 paracadutisti del 185 battaglione NEMBO e 5000 soldati Canadesi,rapporto 1 a 12 ma i para' italiani andavano avanti tra i bagliori delle bombe e le raffiche dei mitra ,morirono tanti para' e soldati Canadesi. Non fu guerra vinta o persa,in quegli avvenimenti duri sanguinosi e cruciali,i contendenti si giocarono la loro vita,difendendo la Madre Patria. Si donarono per tutti onorando quelli che li avevano preceduti nelle sabbie egiziane e tunisine.

La battaglia dello Zillastro ci invita ad una riflessione :

Riscoprire un cippo, un monumento, un altare posto sul luogo di uno scontro ai più sconosciuto fa onore a te e riporta ai tanti episodi "minori" di cui spesso la storia non fa menzione.
Quei 400 soldati non avrebbero in ogni caso modificato la storia, gli eventi, ma vissero quella loro realtà tragica con un senso di onore e di sacrificio che esula da qualunque valenza ideologica e si carica di un valore supremo, puro e splendido nella sua semplicità: Patria.
E non importa se Patria era in qual frangente uno sperduto bosco in Aspromonte, importa adesso il valore di quel monumento che scompare sepolto sotto la neve ogni inverno e riappare immutato ad ogni primavera.....
Un pensiero a quei 400 ragazzi coraggiosi!

 

Condividi post

Repost 0