Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

 

 

 

 

(Gianfranco la Grassa*) - Le cose chiare al momento sono due: l'inevitabile deriva verso il sistema proporzionale, dettata dalla sconfitta delle riforme nel referendum e dalle pressioni della Consulta, e l'interlocutore privilegiato con cui il leader Pd tratterà, ossia Silvio Berlusconi. «L'unica sponda realistica è quella, altre non ce ne sono», dice un renziano di prima fila. I Cinque Stelle ovviamente non vengono presi in considerazione, e neppure la Lega, che pure ha formalmente aperto al Mattarellum auspicato dal Pd, viene considerata un partner politicamente affidabile. L'idea su cui si lavora per inaugurare questa sorta di Nazareno bis è, secondo quanto spiega un dirigente Pd, «un proporzionale articolato su collegi molto piccoli e listini bloccati, con un premio di governabilità», per tenere insieme i desiderata del Cavaliere e quelli di Renzi"
Questo sta scritto oggi su Il Giornale, assieme ad un articolo sulla freddezza e e ostilità del "nano" verso Salvini. Cosa sto scrivendo da non so quanti mesi e più? Ormai questo laido individuo è il vero pilastro dei semicolti di "sinistra". Ed è stato gravissimo che i suoi "alleati" non l'abbiano denunciato da subito come un "badoglio" all'ennesima potenza. Si accorgeranno presto della cazzata fatta. Ma perché l'hanno fatta? Solo perché non hanno in testa altro che prendersi un po' di voti in più e contare qualcosa in più nel disfacimento del nostro paese (che è un'occasione di lucro per loro). Gente inetta, senza spina dorsale, arrivisti di una bassezza mai prima riscontrata. Tutti da buttare al macero. O arriva una nuova generazione capace di esprimere una forza politica ancor più feroce di quelle in azione nella prima metà del '900 o non ci sarà nulla da fare: né per l'Italia né per l'Europa. Questo lo dico con la massima freddezza e netta distanza da questa "cloaca massima" che è divenuta il nostro paese. Non passerà molto tempo che il tutto diverrà di una chiarezza non più nascondibile. Eppure questi infimi ceti "dirigenti" europei e italiani resteranno dei miserabili come lo sono da 25 anni, con un ulteriore "scatto d'infamia" negli ultimi cinque.

 

* Docente universitario, Filosofo, saggista, notista politico

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: