Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

(Gianfrasket) - I media occidentali in questi due giorni si stanno distinguendo per faziosità e disinformazione riguardo al presunto uso di gas Sarin da parte della Aviazione siriana contro i civili a Idlib. 
Faccio un esempio che rende bene l'idea, tra le tante falsità è stato anche scritto (e detto)  che sono state “la violenza e la brutalità che Bashar al Assad ha usato per rimanere al governo ad aver portato alla nascita dell’Isis”.
Chiunque sa che le origini di ISIS risiedono in Iraq e non in Siria! Dapprima come "Al-Qaeda in Iraq" e poi rinominata come "Stato Islamico dell'Iraq". E la causa della sua origine è stata l'occupazione americana dell'Iraq.  Dunque a cosa serve questo ignobile  "lavorio" mediatico?
La probabile risposta sta nell'interesse a portare a una escalation, attraverso un maggior coinvolgimento diretto di paesi occidentali e alleati (turchi, sauditi etc.), che possa rompere una inerzia che sebbene lentamente sta volgendo a favore di Assad.
E la probabile risposta sta anche nell'interesse a riorientare verso l' "Assad must go!", ie quindi la conflittualità con Mosca e Teheran, anche la nuova amministrazione USA.
I "moderati" usati come proxies potrebbero ormai non bastare piu per assecondare un certo tipo di agende geopolitiche, e quindi occorre ora "stimolare" e "giustificare" presso l'opinione pubblica un intervento diretto.
Come possano essere create tali "giustificazioni" e sotto gli occhi di tutti. E il mainstream, appunto, serve a veicolarle "urbi et orbi" e a sdoganarle. Anche a costo di superare i limiti della decenza nel diffondere a piene mani menzogne che fanno rabbrividire.
Logiche, comunque, che mirano all'escalation con i riflessi sulla popolazione civile che ben potete immaginare. Ma, signori, i civili sono esclusivamente delle pedine e dei pretesti strumentalizzabili. Sono carne da macello per chi decise, anni fa, di trasformare la Siria in un immenso mattatoio a cielo aperto. E non fu certo Bashar Asssad.

Condividi post

Repost 0