Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

(Gabriele Adinolfi) - Catalogna, Veneto, Lombardia, sembra uno scioglilingua.
Di fatto è un gran rumore per niente, a meno che non ci sia sotto qualcosa.
Un gran rumore per niente perché nel mondo interconnesso di oggi i particolarismi non possono fare autarchia, un obiettivo al quale a stento si possono avvicinare dei colossi continentali. Un gran rumore per niente perché l'autorità degli Stati nazionali è ormai limitata e non potrà essere recuperata se non in un contesto confederato e imperiale, con centralità sovranista europea e alcune specificità sovraniste nazionali strettamente unite. 

Bambini incolti e immaturi
A un primo sguardo sembrano tutti pazzi. Da un lato quelli che vogliono stroncare le autonomie in nome di un'unità giacobina datata, dall'altra quelli che s'inventano indipendenze risibili, negate, ancor prima che dagli ordinamenti in vigore, dalle fughe di capitali. La stessa Inghilterra, che pure fa affidamento sul Commonwealth e che ha delle precise ragioni usuraie per sostenere  la propria secessione, ovvero la Brexit, per ora sta pagando cara la sua presunzione e, nel solo campo finanziario, prevede a breve mezzo milione di tagli di posti di lavoro. 
È come se fossero impazziti tutti, come se non avessero il senso del reale e, nel disordine subentrato alla disgregazione sociale, culturale e istituzionale che tutto travolge, provassero a fare di testa loro, come dei bambini incolti, immaturi e inesperti. Ma sono altro?
Questo riguarda un po' tutti: classi dirigenti e opposizioni di ogni colore, dagli anticarnivori, femministi, generisti, immigrazionisti, proibizionisti, che formano il circo delle sinistre, ai codini della reazione bottegaia e coccardista che scambiano il patriottismo con i paradisi forlaniani del consociativismo baro di un'epoca andata e s'impiastricciano in moralismi sessuali, in orgie forcaiole e in razzismi sociali che hanno preso il posto della coscienza razziale da cui invece si dissociano.

Formiche 
Impazziti come gli insetti di un formicaio nel quale sia stato iniettato un veleno, tutti si agitano senza senso, provando a ripetere i movimenti a cui erano abituati senza accorgersi che ora non servono più. Senza senso, tutto pare senza senso, a meno che non ci sia un progetto sotto (o più progetti sotto) che comunque sfugge a chi lo mette in scena. Atomizzazione, individualismo ed egoismo determinano qualsiasi posizione odierna, dall'autonomia fiscale alla centralizzazione fiscale, dal nordismo al sudismo, dal catalonismo all'anti-regionalismo, sono tutte fotografie perfette del Kali Yuga e dell'ombra umana che lo popola.
Non esistono alternative che non siano radicalmente fuori da queste categorie, ovvero dall'autoreferenzialità, dal girare intorno al proprio ombelico, dal cedere alle seduzioni abissali della democrazia e del narcisismo, dal materialismo che contrassegna non più solo il “pensiero” di sinistra ma tutte le proposte economicistiche, quanto grossolane ed analfabete, del populismo.

La soluzione
Come finirà tutto ciò? Sempre che non ci sia un preciso progetto (o più d'uno) che viene gestito strategicamente all'insaputa di tutti, ognuna di queste cose, in ognuno dei suoi opposti dialettici, si rivelerà dannosa e inutile al tempo stesso.
Diversamente da ciò andranno le cose se si riacquisteranno coscienza assiale, impersonalità, lucidità metafisica e volontà di potenza. Allora ogni singola parte non sarà più intesa come atomo individualistico ma come un elemento organico e l'auto/nomia, stavolta seria, etnocentrata e al di sopra di tutte le concezioni mercantili, garantirà indipendenza nell'interdipendenza e scudo all'etero/nomia mondialista.
Si farà Imperium, europeo e ghibellino, e si riscatteranno così i nazionalismi desueti e avviliti, li si connetterà con tutte le specificità regionali e con quelli delle piccole patrie, non secondo il progetto della Fondazione Agnelli bensì quello esaltante degli anni Quaranta. Si forniranno, quindi, spirito e scheletro alla dinamica attuale che sta scompaginando l'ordine imposto nel Dopoguerra.
Questo o la totale demenza. Tertium non daturc

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: