Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

neofascismo.jpgdi Gianni Fraschetti -

 

Ci sono momenti, sensazioni ed emozioni che non si possono descrivere tanto sono complessi, palpitanti ed hanno il potere di suscitare emozioni profonde, che vengono dai precordi, da quel che siamo realmente non da quel che la societa' ci ha costruito sopra. Poco fa guardavo la posta del blog ed ho trovato questo messaggio, firmato con nome e cognome, come fanno le persone dabbene, quelle ben nate e cresciute nella consapevolezza che un uomo e' tale finche puo' presentarsi con nome e cognome e guardare i suoi simili dritti negli occhi. 

Io voglio condividere queste poche righe, spedite da una persona che non conosc e che mi ha valutato solo per quel che scrivo, riuscendo a percepire l' essenza della mia anima, il nocciolo del mio essere uomo.

 

Lasciato da : Antonio Dell' XXXX  il14/05/2012 alle 12h22
  • Caro Gianni, come non condividere le tue parole per chi, come me e prima di te, ha avuto lo stesso percorso umano e politico. Quanti potevano intendere il testo di Mogol in quella straordinaria canzone di Battisti? Noi abbiamo già vinto nelle nostre coscienze. La superiorità è solo il diritto di soffrire più intensamente di altri. La nostra non è una sofferenza passiva. E' quella sofferenza che ha il profumo del coraggio della curiosità del vivere. Non la viltà di farsi vivere, di assoggettarsi. Non prevalebunt. E, comunque, non certamente su di noi. Un abbraccio, giovane fratello.

 

Caro Antonio, sono giorni di grande tristezza questi ma il tuo messaggio mi ha ridato fiducia insieme alla consapevolezza che finche' esisteranno persone come te e' sicuro che ...non prevalebunt....Non solo su di noi ma anche sul nostro povero popolo che sapremo comunque ben difendere come abbiamo sempre fatto.

Un abbraccio anche a te, fratello e per chi ci conosce sa che non usiamo questo termine con facilita'

Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: