Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Di questi tempi parli di clandestini e pensi a Ebola. Errore...non c'è solo questa febbre emorragica da temere ma per merito loro è giàa arrivato il ceppo africano dell'HIV (AIDS), difficilissimo da contenere con le terapie attuali. Ognuno di questi tizi che arriva è una bomba batteriologica...Auguri

 

hiv_3.jpg

 

Finora relegato in Africa e Asia, il micidiale ceppo africano dell’Hiv, particolarmente difficile da curare con le terapie disponibili, sta facendo la sua comparsa anche nel nostro paese. Sono stati registrati casi in Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Lazio, Puglia, Marche e Umbria. Altre segnalazioni, ancora da verificare, vengono da altre regioni italiane.

L’allarme, e la mappa peninsulare della diffusione del nuovo virus, sono stati resi noti dal XV convegno nazionale dell’Anlaids. Da questa sede, la dottoressa Claudia Ballotta dell’ospedale Sacco di Milano ha riferito che “su 350 sieropositivi studiati sono stati trovati positivi per questi ceppi ‘stranieri’ otto persone residenti in Lombardia alle quali si aggiungono altre due evidenziate in un altro studio, 5 in Emilia Romagna, 2 a Perugia, 1 ad Ancona, 1 in Piemonte, 2 in Puglia e 2 a Roma”. Ai due casi rilevati nella capitale ne vanno però aggiunti altrettanti scoperti al Policlinico di Roma, tutti riguardanti donne.

Sembra proprio che siano le donne, le prostitute in particolare, ad essere maggiormente esposte al rischio di contrarre l’infezione, come afferma il professor Aiuti. Il quale aggiunge che “il ceppo africano colpisce in prevalenza uomini e donne che hanno rapporti eterosessuali con più persone senza usare il preservativo. Un particolare non trascurabile: tutti i soggetti che si sono infettati non sono mai andati all’estero, quindi, hanno contratto l’infezione attraverso rapporti sessuali non protetti in Italia. Per i soggetti colpiti la terapia è problematica perché in molti casi gli attuali farmaci possono non dare i risultati attesi”.

 

http://italiaintelligente.wordpress.com/2014/04/16/aids-arriva-in-italia-il-ceppo-africano/

Condividi post

Repost 0