Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

jersey-lou-perry.jpg

Le hanno massacrato il viso senza tener conto che fosse una bimba di 4 anni che non aveva fatto nulla. Circa 15 teppisti adolescenti l’hanno picchiata con un mattone mentre era seduta sul seggiolino della sua auto. Un 17enne, trattenuto tutta la notte dalla polizia, è stato arrestato. La piccola Jersey-Lou Perry ha il naso e due denti rotti e durante l’aggressione è stata scaraventata fuori dalla macchina.

Tutto questo è successo perchè il padre della bambina ha chiesto a un gruppo di bulli di smetterla di tirare pallonate alle automobili. “Non avrei mai creduto che qualcuno potesse fare del male a una bambina così piccola – ha raccontato il padre della bambina, il 23enne Kyle Perry, distrutto dal dolore – come si può colpire con un mattone una creatura innocente, avrebbero potuto ucciderla”. Gli adolescenti hanno prima lanciato il mattone contro l’auto, facendo entrare anche pezzi del finestrino dell’auto nelle guance della bambina, e poi hanno continuato a colpirla.

Finchè non verrà visitata da uno specialista, la prossima settimana, non sarà possibile capire se la piccola subirà danni a lungo termine. Alla mamma di Jersey-Lou, la 22enne Laura Mussel, da poco separata dal compagno, si è spezzato il cuore quando le ha visto il viso in quello stato. “Se fossi la madre di uno di quei vigliacchi sarei piombata nella vergogna e avrei già trascinato con la forza mio figlio dalla polizia”, ha commentato la donna.

 

Fonte: http://www.ilgiornaledilisa.it/bambina-di-4-anni-massacrata-da-un-gruppo-di-15-bulli/

Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: