Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

merkel.jpg

di Gianni Fraschetti

 

Si sapeva, eccome se si sapeva,  era stato anche dichiarato, più volte, a partire dal documento  fatto firmare alle primarie così che solo  evitando accuratamente di guardare e di ragionare, anche poco,  si poteva non capire che il Pd  era allineato e coperto e si sarebbe sostanzialmente attenuto all’agenda Monti.  A  Berlino davanti alla signora Merkel, tutto cio' e' stato formalizzato. Fido Bersani e' arrivato, ha scondinzolato, ha dato due frenetiche lappate ed ha ottenuto il gradimento della Bunderskanzerlin che lo ha anche graziosamente grattato sotto al gargarozzo..

Questo cambia totalmente  le carte in tavola pero',  perché l’adesione, ormai incondizionata, alla agenda di massacri sociali messa a punto dal Professor cortese non può più essere spacciata  come frutto di una sofferta “responsabilità” ma diventa  convinta adesione  al peggior europeismo  e ad un percorso di massacro che   farà finire in mille pezzi  un’ Europa  svenduta alle banche e ai poteri economici, disgregata dagli egoismi nazionali  e degenerata nel burocratismo di una banda di maledetti culattoni, come ebbe a dire il buon Borghezio che li aveva visti per quel che erano realmente. La genuflessione di Berlino  rende anche giustizia  alla teoria  che il benzinaio di Bettola, questo ridicolo personaggio da bar dello sport,  potesse costruire un rapporto con la Francia e  gli altri Paesi della periferia europea per opporsi allo strapotere della Germania. Quello strapotere che  la Merkel gli ha imposto  senza nemmeno sforzarsi troppo,  trasformandolo, ma era predisposto a questo, nel suo fido cangnolino  da compagnia. Ed e' inutile cercare di dare una cornice decorosa a questo episodio squallido, se avvicinamento con Monti doveva essere, se la ragion di parte e di fazione imponeva questo per meglio fare fronte al recupero del centro destra, il tutto poteva avvenire in maniera autoctona, senza la convocazione a Berlino, l'imposizione del volere tedesco e la sputtanata atroce di una Nazione intera, la nostra, che ha rivelato al mondo di essere eterodiretta fuori dai propri confini e soprattutto che la volonta' degli elettori  italiani non conta un tubo. O cosa altro dovranno pensare coloro che voteranno Vendola ed il PD e si troveranno Monti e Casini e viceversa ?  In questa Italia che si copre di ridicolo, paradossalmente l'unico che sta facendo una bella figura e' proprio Berlusconi che non si piega adesso ai diktat di oltre confine come non si  era piegato in passato beccandosi il commissariamento di Monti in mezzo ad una folla impazzita che salutava il massacratore di Varese col pugno chiuso ed intonando bella ciao, a riprova che i cretini sono veramente capaci di tutto.

Insomma un finale di campagna elettorale veramente da fotofinish e non mi stuperei se il cagnolino della Merkel alla fine rimediasse un sonoro sganassone. Per bene che gli andra' si ritrovera' con una  delle camere totalmente ingovernabile e gli servira' altro che minacciare lo sbranamento come incautamente ha gia' fatto facendo ridere mezza Europa. Per sbranare occorrono taglia ed attitudine, mentre ormai abbiamo capito che tutt'al piu'  l'omino riesce a leccare.

 

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: