Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

di Gianni Fraschetti -

 

Ma che meraviglia ! Facendo zapping  tra le varie reti televisive non si vedevano che facce sorridenti tra i giornalisti ed i loro ospiti che commentavano il voto greco ed erano tutti allegri per lo scampato pericolo da parte della moneta assassina. A dire il vero ieri, dopo l' ora di colazione, hanno iniziato a sorridere molto meno quando la Borsa ha virato decisamente al peggio e lo Spread ha ripreso a salire ma resta il fatto incontestabile che il voto greco ha dimostrato  la palmare evidenza della incontestabile e spiccata vocazione al suicidio dei popoli europei. 

Superbamente aiutati da una legge elettorale infame Nuova Democrazia e quel che resta ( poco ) del Pasok di quel panzone ributtante di Venizelos hanno quella maggioranza di seggi che permettera' loro di formare un Governo Quisling e finire di spremere quel poco che e' rimasto nelle tasche dei greci, per ottemperare ai diktat della troika.

Ad ogni buon bisogno ieri la Cancelliera di strutto Merkel ha rinfrescato loro la memoria su quanto li attende, dichiarando, con squisita  sensibilita' che non e' tempo di sconti e sbattendo cosi' la porta in faccia a quanti, in Grecia ed altrove, pensavano ad un atteggiamento piu' flessibile da parte dei potentati finanziari internazionali.

Prima era stata quel mastino dei Pirenei della Lagarde a dichiarare che non aveva pena per i greci ed ieri la Merkel ha chiuso il cerchio.

Appare evidente che i padroni del mondo hanno deciso di spolpare la Grecia cosi' come a suo tempo fecero con l' Argentina che solo adesso si sta lentamente rialzando in piedi ma che ha sputato sangue, non solo metaforico, per liberarsi dei parassiti che la stavano divorando e che oggettivamente dispone di risorse e materie prime che la Grecia nemmeno si sogna.

Molti in Europa, compreso il sottoscritto,  guardavano a Levante con una certa speranza nel cuore, nella convinzione, rivelatasi ahinoi infondata, che comunque si  rimescolassero le carte, per male che fossero andate le cose, dentro le urne  non sarebbe mai uscito vincente un pacchetto politico disponibile a sporcarsi ulteriormente le mani ed a  finire lo scempio del popolo greco. Le posizioni dei partiti erano tante, a volte confuse e parecchio diverse tra loro ma nei fatti solo le formazioni che storicamente hanno governato la Grecia, alternandosi tra loro in una scellerata gara a chi combinabva piu' danni, erano apertamente schierate a favore della supina accettazione del diktat europeo e di quanto ancora l' Europa decidera' di propinare alla Grecia. Solo loro si dichiaravano collaborazionisti fino al massacro del loro stesso popolo.

Quisling appunto

Era chiaro che di fronte ad una simile, aperta posizione,  che portava a rimorchio la prospettiva certa di una ulteriore, drammatica, involuzione recessiva che avrebbe ridotto in mille pezzi quel che rimaneva della gia' disastrata economia  e quindi un ulteriore calo del gia' infimo livello di vita dei cittadini greci,  un soprassalto di dignita' avrebbe pur dovuto esserci. Era nei fatti, nella logica stessa delle cose e nel temperamento di un popolo che, non dimentichiamolo, ha dato origine alla civilta' occidentale.

Dolore per dolore, lacrime per lacrime, sangue per sangue che almeno l' Europa, la Merkel, la Lagarde e Mario Draghi andassero a fare in culo, questo credevamo che i greci avrebbero urlato nelle urne. Se dovevano soffrire per anni meglio farlo con la dracma e con la prospettiva di poter lentamente e faticosamente migliorare la loro posizione e risalire dal cratere nel quale erano stati scaraventati, che  tenersi questo cazzo di euro assassino e precipitare nel pozzo nero del dolore senza fine e della perdita della speranza.

Cazzo, ma come si fa a dire ad un popolo in agonia, che non ha piu' nemmeno le medicine per curarsi ..non abbiamo pieta' di voi, pagate i debiti, subito e senza sconti  ! 

E questa dovrebbe essere la casa comune degli europei ? Per questa ignominia ci siamo spremuti e sacrificati ?

Ma che se ne andassero affanculo....questa era la risposta che in decine di milioni ci aspettavamo dalle elezioni greche, per potere anche noi alzare la testa, schizzare in piedi e cominciare prima a sussurare e poi ad urlare come pazzi...Affanculo ! Affanculo ! Andatevene TUTTI a fare in culo ! E per quanto riguarda l' Italia, non solo la UE e la troika ed i cazzi che se li fregano ma anche Mario Monti e la Fornero e questi Partiti che non sopportiamo piu', con questa classe dirigente di ladri. Tutti fuori dai coglioni e portatevi via anche la cariatide che sta al Quirinale. Voglia di aprire le finestre, di aria fresca, voglia di ricominciare. Voglie di fare un grosso mucchio con quegli Euro maledetti e di dargli fuoco ed essere liberi e padroni a casa nostra, senza sentire ogni due per tre, l' Europa cichiede, l' Europa vuole, L' Europa pretende e magari sciropparsi quello stronzo di casini che ci dice che dobbiamo fare i compiti a casa: Ma falli tu i compiti a casa, brutto mangiapane a tradimento !

Ed invece nulla di tutto cio', nix, nothing, rien, nada......

I greci, o meglio il 40 % di loro,  hanno deciso per il suicidio e con il loro suicidio  hanno tolto anche a noi la possibilita' di schizzare in piedi urlando e di riprenderci le nostre vite.

Ma come cazzo si fa, dico io, a votare per Nuova Democrazia ? A votare esattamente per gli stessi luridi banditi che li hanno ridotti nell' attuale situazione, il conto elettorale e' stato presentato solo al Pasok di quel lercio individuo di Venizelos ma non basta. Insieme i due compari che, come e' uso in queste cose,  litigano di giorno e la notte vanno a rubare insieme, ottengono una risicata maggioranza parlamentare che consentira' loro di formare un governo.

Monti nel frattempo straparla nel suo delirio di ..."solida costruzione dell' euro"...si, di quell' euro che ha raddoppiato i prezzi, dimezzato gli stipendi e ridotto ad un calvario la vita di milioni di cittadini europei che una volta erano felici.

Siamo ormai all' incipit della vera tragedia ma pare che non interessi a nessuno sulla stampa che conta, c'era ancora un viottolo, uno stretto sentiero che poteva condurre fuori da questa palude maleodorante in maniera incruenta, con il voto di ieri i greci ci hanno privato anche di questa possibilita'. Ora non ci resta che combattere, se ne avremo ancora la forza.

 

 

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: