Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog


nestor_kirchner_esposa_cristina.jpg


di Hugo Chavez Frias -

01 Apr 2012 00:01
Il comunismo è morto e sepolto, ma forse non è in realtà neppure nato, se non nei filosofeggiamenti di Platone, Tommaso Moro e molto dopo Karl Marx.
Il capitalismo resta la regola della società moderna, ma boccheggia al cospetto della sconfitta storica del liberismo ideologico di destra e del suo parente povero e bastardo di sinistra, il riformismo alla Blair, 
Zapatero e D'Alema.
A parte la sanguinosa dittatura cinese, l'unica via che detta la 
strada ai Popoli verso la prosperità è la versione 2012 dell'antico 
peronismo argentino.
Juan Domingo Peron, che acquisì una solida formazione fascista in Italia, seppe mostrare che un retroterra culturale fascista poteva evolversi nella sua versione "di sinistra", in Italia appena timidamente accennata da pochi 
fascisti lungimiranti come Italo Balbo e Giuseppe Bottai, coniugando con la difesa della Nazione il riconoscimento e la salvaguardia dei diritti dei 
lavoratori. Venendo incontro a istanze tradizionalmente "di sinistra" - non della sinistra argentina, come quella italiana macchiata da una     tradizione 
di compromessi e malaffare - senza perciò fondersi o confondersi col marxismo.
La versione del peronismo degli anni 2000 e seguenti,il Kirchnerismo, sotto l'usbergo del grande compagno Nestor Kirchner (i peronisti tra di loro si chiamano da sempre compagni) e successivamente di sua moglie, la compagna Cristina Fernandez de Kirchner, ha segnato un'ulteriore evoluzione. Ha coniugato l'ideale peronista con la strenua difesa dei diritti civili e l'attenzione alla scienza e alla cultura, due profili sui quali il peronismo era tradizionalmente carente. E ha mantenuto fermo il punto sul fatto che il peronismo è nato per contrapporsi al capitalismo finanziario del FMI e della Banca Mondiale, per portare avanti un progetto nazionale e popolare.
Ci sarà in Italia un politico lungimirante che saprà raccogliere le stesse sfide?
Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: