Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

scimmietta.jpgdi Gianni Fraschetti -

 

I primati, singolare primate, dal latino primus, il primo, costituiscono un ordine di Mammiferi Euteri,  comprendenti i lemuri, le scimmie e l' uomo moderno.

Linneo nel suo  Systema Naturae classifico' quattro generi nell'ordine dei Primati:

 

° Homo - l' uomo

° Simia  - la scimmia

° Lemur - la proscimmia

° Vespertilio - i pipistrelli

 

Linneo scrisse la sua opera nel '700 ma sono sicuro che se fosse vissuto oggi avrebbe sicuramente individuato un quinto genere, quelli che si spappolano il cervello nei social network e nelle chat di varia natura e la avrebbe collocata tra il nulla assoluto, il pieno vuoto cerebrale, l' elettroencefalogramma piatto ed il lemur, ossia la protoscimmia o proscimmia che dir si voglia. Un minimo di attivita' elettrica e nulla di piu'. Oggi e' avvenuto qualcosa che, fatte le debite proporzioni, sta all' Italia come l' 11 settembre e le torri gemelle sono state agli Stati Uniti ed al mondo piu' in generale.

Da oggi cambia tutto, ed anche le nostre vite  cambieranno radicalmente. In televisione una alluvione di parole senza senso viene pronunciata, senza soluzione di continuita', dalla piu' grande congrega di teste di cazzo che siano mai state riunite tutte insieme. I magistrati antimafia strillano che e' un atto mafioso annusando profumo di fama, denaro e carriera, i magistrati ordinari si arrampicano sugli specchi arrivando ad ipotizzare anche la pista passionale, roba da camicia di forza immediata ed i politici che pesano qualche grammo nell' attuale scassato panorama italiano,  arrivano quasi a confessare. Non sanno chi e' stato ma l' episodio ci rimanda dritti ad  una stagione sciagurata della nostra storia....Della serie...capisci a me.. ed a chi vuol capire la dolce euchessina e gli altri si arrangino a spinta. Se ce la fanno, ovviamente. Anche la rete ed i social network sono tutto un ribollire di sdegno. Pero' sdegno mediato dal quinto genere della classificazione di Linneo, una vaga attivita' elettrica del cervello quindi. Se ne sentono di tutti i colori ma l' elemento che prevale e' una sorta di...No Pasaran...di Ibarruriana memoria che peraltro porta una sfiga pazzesca, infatti all' epoca han pasado....eccome se han pasado. Uno allora prova a domandare  su quali elementi si basa una simile sicumera e scopre con allucinato stupore che l' elemento che accomuna questo sentimento imbecille fino all' ennesima potenza e' una sorta di effetto gregge accomunato al mitico...noi siamo il 99%,  altro slogan che chi l' ha inventato meriterebbe di essere impalato alla moda turca, di quando i turchi erano ancora gente seria.

Oggi ho poi scoperto una cosa,  pensavo che gli influencer, questi mitici personaggi ben descritti da Casaleggio ( il mentore di Grillo ) nelle sue opere letterarie, fossero dei personaggi intelligenti ed astuti.

Cazzo, pensavo, se chi vuole determinare delle spinte emotive li utilizza per indirizzare il gregge, devono essere dei paraculi pazzeschi. Delusione massima....oggi ne ho viti un paio all' opera e si mascherano da cretini talmente bene da lasciar supporre che lo siano veramente. Discorsi del tipo.."Il loro progetto sta fallendo grazie al web". da rimanere di sale e mi sovviene di un articolo di Paolo Barnard ( personaggio odioso ma intelligente ) di qualche giorno fa che facendo considerazioni simili alle mie diceva chiramente che per essere minimamente presi in considerazione dai padroni del Creato dovremmo essere almeno merde, ed oggi non lo siamo, siamo abbondantemente al di sotto. Se fossimo merde infatti dovrebbero stare almeno attenti a non pestarci per non sporcarsi le scarpe. Mi rode dirlo perche' mi sta fieramente sulle palle ma comincio ad apprezzare il fiero disgusto di Barnard per il popolo della rete che proprio non vuole capire che il web ed i social network sono il principale strumento di manipolazione e condizionamento delle masse, un concetto elementare che quelli classificati nel primo genere da Linneo...Homo, l' uomo...di solito ci arrivano subito a capirlo. Allora ti guardi attorno meglio e comprendi con sgomento perche' non potremo mai salvarci. Il quinto genere e' la schiacciante maggioranza. Siamo circondati ormai da miriadi di questi cavalieri inesistenti,  visconti dimezzati e baroni rampanti , per dirla con Italo Calvino, che sbucano dappertutto lasciandoti di stucco con affermazioni allucinanti,  degni sudditi di Sire Mario da Varese che da parte sua ci ha deliziato definindo l' episodio un " atto di incivilta ", manco di barbarie....di incivilta ! Ha detto proprio cosi', senza un fremito nella voce, senza una manifestazione di minima umanita'...come se stesse definendo uno scemo che portava il cane a spasso e non ha raccolto la cacchetta...!!!

E cosi' lemmi lemmi, a trotto di somarello ci avviamo lungo la china del nostro inevitabile destino e mentre Ingroia ricorda gli anni piu' bui della nostra storia, mi viene l' istinto irrefrenabile di prendere il note book e sbatterlo contro il muro o forse contro il  televisore, maledicendo un popolo che sta piano piano ritornando nelle caverne. E come modo di vivere e come modo di pensare. Siamo animali penso e dire che nella mia vita ho visto cose come diceva quello in Blade Runner ma gho ancora la forza di infuriarmi, grazie a Dio,  poi respiro profondamente, cerco di calmarmi e penso come Rossella O' Hara che domani sara' un altro giorno e tutto potrebbe ancora succedere, peccato che quella ragazzina ..Melissa..non potra' vederlo domani e nemmeno dopodomani....Non potra' piu' vedere il fottuissimo sole, ne' il mare e nemmeno un tramonto e dovrebbe bastare solo questa considerazione a prendere d'assalto la bastiglia o il Palazzo d' Inverno o come cazzo si chiama il nostro..ma servirebbe un altro popolo. Quello che non siamo mai stati.

 

 

 

 

Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: