Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

01.jpgdi Gianni Fraschetti -

 

E' stupefacente l' incapacita' degli italiani, almeno della maggior parte di loro, di percepire la realta' quale essa e'. A furia di scorticarsi il cervello con Costanzo e la De Filippi, con le Veline, il Gabibbo, Fabio Fazio, Santoro, Lerner, Floris, Travaglio e l' anima dei meglio mortacci loro, ormai di materia grigia in quelle teste ne e' rimasta pochina, per non dire niente. Se ne fosse rimasta solo una punta, q.b. come si scrive sui libri di ricette, l' operazione "inchiappettiamoci la Lega " sarebbe stata seppellita sul nascere da una gigantesca risata, talmente e' pacchiana, grossolana ed offensiva per chiunque abbia superato di poco lo stadio animale. E' evidente che i progetti futuri di Monti e dei suoi padroni non prevedono opposizione in Italia, tutti i partiti sono stati "normalizzati"  e resi complementari a tali progetti, bisognava solo disinnescare la Lega e metterla in riga. Parliamoci chiaro,  utilizzare le risorse di un Partito per farsi gli affari propri e' una vera schifezza ma una schifezza che tutti hanno praticato con disarmante disinvoltura. Non prendiamoci in giro poi, questa non e' la tanto decantata seconda Repubblica ma e' solo la fase terminale, l' agonia, della prima ed allora i vizi ed i vezzi che l' avevano contraddistinta  non sono cambiati poi di tanto e sempre quelli sono. L' attuale classe dirigente italiana e' formata dai traffichini e portaborse,  dalle terze o addirittura quarte file dei tempi gloriosi del CAF e come pensate che si siano formate ? A quale scuola  ? Secondo quali precetti morali ? 

Dopo quella operazione dai tratti oscuri e dalle finalita per nulla chiare che fu mani pulite,  l' acquario non e' stato per niente svuotato e pulito prima di essere nuovamente popolato. La fauna ittica di allora e' stata solo decimata e nemmeno tanto  e se erano ladri in quel tempo a maggior ragione lo sono oggi che pensano anche di essersela scampata trovando un bel secchio della spazzatura nel quale scaraventare tutta l' immondizia d' Italia, anche quella loro per diritto. Sto parlando ovviamente di Berlusconi.

Viviamo dunque in un mondo di ladri, di corruttori e di concussi, passiamo leggiadri come piume mosse dai capricci della brezza  e senza fare una piega dal caso Penati al Sen. Tedesco, dalla casa di Scajola ai milioni rubati dal tesoriere della Margherita  ed abbiamo perso da tempo la capacita' di indignarci ma non quella di farci abbindolare evidentemente. B e B, Berlusconi e Bossi, la premiata ditta della quale e sulla quale e' stato scritto tutto ed il contrario di tutto, il bersaglio prediletto ( specialmente il primo ) dei cialtroni che dal mondo del mainstream orientano e manipolano l' opinione pubblica e mi riferisco ai vari Santoro, Travaglio e compagnia. Ricordiamo tutti bene le scene undecorose avvenute per le strade la sera delle dimissioni di Berlusconi, potete dunque immaginare la gioia sfrenata ed i lazzi con i quali e' stata accolta la caduta rovinosa di Bossi e l' ipotesi di un passaggio del bastone di comando da lui all' eterno giovin di belle speranze Maroni. Ovviamente il fatto che con la Lega viene liquidata l' ultima, o meglio l' unica opposizione in Italia non e' passato nemmeno per l' anticamera del cervello degli italiani che si rivelano ogni giorno di piu' un popolo di conigli ma sopratutto di cretini.

Talmente cretini che quella faccia da schiaffi di Tosi, il maroniano sindaco di Verona, si e' permesso oggi di dichiarare che la Lega e' pronta anch' essa alla grande ammucchiata, a prendersi i suoi posti nella lista unica ed a partecipare all' instaurazione del regime in Italia. Ipse dixit il Tosi alla faccia nostra e degli imbecilli che siamo. Duole dirlo ma con il Senatur se ne va una delle ultime speranze di invertire la tragica rotta che stiamo percorrendo. Alla fine era anche simpatico ma il Trota ed il cerchio magico gli sono stati fatali e soprattutto la cronica incapacita' degli italiani di capire un tubo, anche se li riguarda molto ma molto da vicino. Perche' usare il cervello poi ? Perche' sforzarsi ? Tanto ci pensano Santoro ed i suoi amici a spiegare il senso della vita e tutto quel che ne consegue.

Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: