Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Dopo la primavera delle promesse al vento, arriverà il gelido inverno dei numeri reali...

 

renzicrozza

 

di Gianni Fraschetti -

 

I cantori delle gesta del giovane magliaro fiorentino evidentemente hanno dimenticato che abbiamo un precedente, che risale a poco tempo fa, che mal si concilia con le loro entusiastiche previsioni sul futuro politico del venditore di pezze di stoffa. Vi ricordate infatti l'arrivo di Mario Monti, il suo percorso in macchina per raggiungere il Quirinale e ricevere l'incarico, tra due ali di folla osannante che alzava il pugno al suo passaggio e  cantava Fischia il vento, bella ciao, per capirci. Perchè se gli italiani sono stupidi, quelli di sinistra raggiungono vette ai limiti dell'incredibile. E la stampa? Non definì Monti "uomo della provvidenza"  per ovvi motivi, ma poco ci mancò, fino alla famosa copertina di Time, nella versione europea che leggono in tre, che definiva il grigiocrate "...l'uomo che avrebbe salvato l'Europa...".

Non è successo vento o trent'anni fa, ma solo due anni fa. E che fine ha fatto il nostro professore della Bocconi? Beato chi lo sa, l'unica cosa certa è che stiamo parlando di un cadavere politico. Con buona pace dei pugni chiusi, dei cori partigiani, di milioni di imbecilli che ci avevano creduto e di una schiera di pennivendoli che lo avevano pompato peggio di Balotelli nuovo fenomeno del calcio italiano. Adesso ci risiamo. In forma ancora più virale se possibile. Renzi è stato qualche centimetro sotto a Dio. Eppure stiamo parlando di uno che arriverà a pezzi alla fine dell'anno , o cosa pensate accadrà alla nostra economia  nei prossimi mesi? Se tutto va bene faremo 0,5% ma intanto la situazione peggiora e quello che ci si troverà a fronteggiare sarà questo:

1) CALO DEL PIL SU BASE ANNUA = – 0,5%

2) CRESCITA PREVISTA DA RENZI = 0,8%

3) DIFFERENZA FINALE = 1,3%

4) MINORI ENTRATE DA COPRIRE CON MAGGIORI TASSE = 0,65% DEL PIL = CIRCA 10 MILIARDI

5) COPERTURA NECESSARIA PER IL BONUS RENZI = 15 MILIARDI (FONTE BANKITALIA DI OGGI)

6) MANOVRE 2013 (NON ESEGUITA DA LETTA A FINE NOVEMBRE 2013) E 2014 NECESSARIE CONSEGUIRE IL PAREGGIO DI BILANCIO STRUTTURALE (OVVERO ARRIVARE A DEFICIT 2,2%) = 0,8% OVVERO CIRCA 12 MILIARDI DI EURO

7) MANOVRA FINALE NECESSARIA CHE DOVRA’ ESEGUIRE L’AMICO RENZI ENTRO NOVEMBRE 2014 = 37 MILIARDI DI EURO (10+15+12)

8) DATO CHE IL MOLTIPLICATORE E’ 1.2-1.3 NE CONSEGUE UNA CONTRAZIONE DEL PIL DI CIRCA 48 MILIARDI DI EURO

 

E dopo cosa succederà secondo voi ?

Condividi post

Repost 0