Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

SCONTRI ALCOASCONTRI ALCOA

1- TU SPREAD, IO SPRANGA...
I giornaloni italiani, che per numero di copie vendute ormai sono roba da classi agiate, riscoprono improvvisamente che con spread, "exit strategy" e Fondo salva-banche (pardon, salva-Stati) non si mangia. Reattivi come baccala', i famosi tecnici (del nascondino). Tramortiti i sedicenti leader dei partiti di maggioranza, che si stavano intestando i presunti successi del Rigor Montis. Alla fine, come sempre ha fatto la Destra italiana, di fronte ai lavoratori si schierano le gendarmerie e si preparano le veline, in modo da trasformare una crisi reale in una questione di ordine pubblico. A Lorsignori non resta che rimangiarsi i tagli alle polizie, per non rischiare di doversi difendere da soli.

SCONTRI ALCOASCONTRI ALCOA

Cosi' oggi anche alla Repubblica degli Illuminati tocca scendere dall'Eurotower dei vari Super Mario e Supercazzol: "Alcoa, esplode la rabbia operaia. Corteo e scontri a Roma, contestato Fassina". "Scontri tra operai e polizia. A Roma una giornata di guerriglia poi lo spiraglio: rallentata la chiusura" (pp. 1-2). "Rallentata la chiusura" e' fantastico. Il Corriere delle banche si porta avanti e schiera i pistaroli a cavallo: "Il Viminale ora teme altre tensioni da crisi. Convocato il comitato, si prepara una mappa dei punti caldi. La riflessione sui segnali sottovalutati degli ultimi giorni".

E il ministro di Polizia che fa? Ce lo illustra sempre il Corrierone, tenetevi forte: "La Cancellieri punta a coinvolgere la societa' civile per trovare strade alternative per chi e' a rischio disoccupazione" (p. 2). Ma tu guarda che tocca fare per pubblicare in anteprima le informative di Ros, Ucigos, Digos, Aiscat, Aci, Anas e Autostrade per l'Italia.

FASSINA CONTESTATO DAL CORTEO ALCOAFASSINA CONTESTATO DAL CORTEO ALCOA

Dopo il mortorio della trattativa Stato-mafia, botta di vita per il Cetriolo Quotidiano:
"Alcoa, scontri a Roma. Il governo scherza col fuoco. 350 operai e il doppio di agenti: cariche e feriti durante il corteo dei lavoratori sardi. La politica del rinvio ormai non funziona più': sono 180 mila i lavoratori che rischiano il posto nelle grandi imprese in crisi".

E Giorgio Meletti infilza "i tecnici che stanno a guardare": "Pensano al bis e dimenticano la crisi. Passera affronta il disastro sardo solo ora che gli servono i voti per il 2013. Prima il ministro dice che non ci sono acquirenti, poi cambia idea sotto la pressione di Bersani" (p.3)

Monti NapolitanoMONTI NAPOLITANO

2- NON FA SOSTA LA SUPPOSTA (E GOLDMAN LA VUOLE "LEGITTIMATA POLITICAMENTE")...
"Crescita ancora giu': Pil a -2,6%" titola la Stampa dei Lingotti in fuga, che poi intervista Huw Pill, numero uno di Goldman Sachs in Europa. E cosa dice l'ex (ex?) capo di Goldman Monti? "Mister Monti e' molto rispettato all'estero, a Berlino come a Francoforte e Bruxelles. Per quello che posso capire, ha bisogno di una legittimazione politica per continuare a fare le cose che sta facendo e che deve ancora fare" (p. 6). Ricordatevi bene queste parole di Goldman Sachs, se e quando andrete a votare.

Su Libero non si arrendono e sbattono i numeri in faccia ai Sapientoni della Bocconi: "Il Pil e' peggio del previsto. Ma Super Mario non lo vede. Corretto al ribasso il dato sulla recessione: -2,6%. Il capo del governo fa finta di nulla: non ho i dati sotto mano. E in un'intervista all'americana Cnbc promette ripresa nel 2013 e meno austerity" (p.2). Mentre Franco Bechis scrive che "l'agenda di Mario sara' impressionante ma non si sa cos'e'. Nessuna traccia delle idee dirompenti del Prof per rilanciare l'economia, ma i leader di partito sgomitano per intestarsele. Gli unici punti chiari agli italiani? Imu, aumento Iva e caro-benzina" (Libero, p. 5).

bersani passeraBERSANI PASSERA

3- LA BAVA SEPARATA DALLE NOTIZIE (T'ADORIAM, MONTI DIVINO)...
"La scommessa di Monti. 'Crescita dal 2013" (Corriere, p. 8). Per chi ci arriva in piedi, ovviamente.

4- IL BISCIONE NON SI TOCCA...
Mentre gli stregoni della "consulenza strategica" prestata alla patria si aggirano con le forbici intorno a quel che resta di uno Stato civile, casualmente nessuno si ricorda di fare l'asta sulle frequenze tv che il Bananoni voleva regalarsi. Anche qui, tra ripetitori e ripetenti, il fresco AirOne Passera svolazza leggiadro come un pilota dell'Alitalia salvato.

GOLDMAN SACHSGOLDMAN SACHS

Prova a fargli tornare la memoria la Repubblica di Sor Genio Cidibbi' (p. 20): "Frequenze, l'asta in un vicolo cieco. Il governo ammette: reti locali e Rai occupano alcuni dei canali in vendita" Il ministero dello Sviluppo "ha problemi con alcune frequenze che il governo Berlusconi ha gia' ceduto a Telecom Italia, Vodafone e Wind (in cambio di 3,9 miliardi")

5- NON SONO STATO, IO...
"Trattativa, Giuliano Amato non non ricorda. Audizione in Antimafia: 'Se ci fu, ed e' plausibile, fu lontana da me". Sentito anche De Gennaro. L'ex capo della Polizia difende Mori e su Ciancimino jr dice: 'Mai visto" (Cetriolo Quotidiano, p. 6).

MONTI the-goldman-sachsMONTI THE-GOLDMAN-SACHS

6- INFIERIRE SULL'OPPOSIZIONE...
Scoop di Paolo Colonnello sulla Stampa: "Falso il bilancio 2010'. Fini blocca 17 milioni di rimborsi alla Lega. I soldi sono stati fermati con una lettera del Presidente della Camera" (p. 11). Brutta cosa non far parte dell'ABC e non sostenere il Rigor Montis. I bilanci dei partiti sono tutti falsi, ma qualcuno pare che sia più' falso degli altri.

7- MA FACCE RIDE!...
"Mediobanca, l'origine e la fine del sostegno finanziario ai Ligresti". Sul Corriere di Piazzetta a Cuccia, impareggiabile scoop del vicedirettore ad personam Mucchetti, capace di svelare "un rapporto riservato" di Nego Nagel al cda del 5 settembre (p. 31). Gli e' arrivato con la posta interna?

SILVIO BERLUSCONISILVIO BERLUSCONI

8- AGENZIA MASTIKAZZI...
"Montezemolo attacca Casini e Passera. 'Dalla kermesse Udc messaggi confusi'. Il patron della Ferrari pronto a scendere in pista. 'La decisione a giorni'" (Repubblica, p. 9).

9- FREE MARCHETT...
Crisi nera, eppur bisogna sfilare. Dopo la lettura dei giornali, ci sarebbe da suicidarsi, se non ci fossero i "creativi" e i loro cantori. "Le sete e gli abiti in stile marinaro. La donna come Jackie in viaggio. Hilfiger e Belstaff si ispirano allo stesso tema. E la principessa indossa Google. Y3, la linea Adidas. Tutto e' sportivo e chic, il decennale del guru Yamamoto con le tre strisce bianche" (Corriere, p. 29).

10- KEEP IN TOUCH...
colinward@autistici.org 
http://criticalmess.noblogs.org

11-FONTE: DAGOSPIA

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: